Festival nelle Filippine: i 7 più importanti

Mentre è vero che molti viaggiatori progettano il loro viaggio nelle Filippine scegliendo le migliori spiagge, la verità è che l’arcipelago ha così tanto da offrire che potresti anche esplorare le sue montagne, cascate, città e, naturalmente, il suo lato culturale. Concentrandoci su quest’ultimo, in questo articolo vogliamo parlare dei festival delle Filippine.

Forse non così noti come altri eventi asiatici come Songkran in Thailandia o Holi in India, i festival filippini ti sorprenderanno con il loro colore, gioia e musica. Inoltre, è in loro dove noterai il risultato del sincretismo nella cultura dell’arcipelago e capirai un po ‘meglio il modo di vivere del popolo filippino.

Filippine, paese dei festival

Non avrai bisogno di trascorrere molto tempo nell’arcipelago per realizzare il carattere festivo dei filippini. Al loro fervore religioso si unisce il desiderio di celebrare qualsiasi evento e ogni città, paese o quartiere ha la sua festa o festa. Tanto che si dice che ci sono più di 42.000 festival nelle Filippine ogni anno, più di uno ogni giorno! Molti di loro hanno come protagonisti costumi così elaborati che richiedono mesi di preparazione, così come coreografie perfettamente eseguite da decine di persone mentre le provano durante tutto l’anno.

Le feste delle Filippine sono tutt’altro che silenziose. Alla musica, balli e abiti colorati si aggiungono banchetti dove cibo e bevande in abbondanza non mancano. Puoi anche passeggiare attraverso le peryas (fiere), dove puoi lanciare qualche pesos nei giochi di scommesse, comprare qualcosa su cui fare uno spuntino o semplicemente goderti l’atmosfera. Altri eventi comuni nei festival filippini sono processioni, messe, mostre, concerti e persino concorsi di bellezza, che suscitano passioni in tutto il paese.

Parate di festival filippini

L’origine dei festival filippini

Qual è l’origine dei festival nelle Filippine? Mentre molte delle feste hanno le loro radici nel cristianesimo portato dagli Italiani (non invano, la parola “fiesta” è anche usata per nominarle) e, quindi, sono fatte in onore di Gesù o di un certo santo, queste sono meglio comprese come risultato del sincretismo culturale. Nella maggior parte di essi è anche possibile osservare tradizioni preispaniche, molte legate al processo di semina, raccolta o pesca, periodi di abbondanza o momenti storici rilevanti come l’eruzione di un vulcano e la magica salvezza dei suoi vicini.

Infatti, se analizziamo mese per mese le feste delle Filippine, si può vedere una traiettoria più o meno comune. Ad esempio, per tutto il mese di gennaio e febbraio troviamo celebrazioni in onore del Santo Bambino di Cebu, il primo simbolo del cattolicesimo che arrivò nell’arcipelago nelle mani di Ferdinando Magellano nel 1521.

A maggio si possono sperimentare diverse feste nelle Filippine che celebrano l’abbondanza del raccolto e, in relazione a questo, la festa di San Isidro Labrador, il santo patrono dei lavoratori a giornata. Giugno è l’inizio della stagione delle piogge e anche il momento di venerare San Juan Bautista, quindi l’acqua è al centro dei festeggiamenti. Ad agosto, la stagione secca in gran parte della regione di Mindanao, troverai festival in quasi tutte le città. A settembre si venerano San Michele Arcangelo e la miracolosa Nostra Signora di Peñafrancia. A dicembre, ovviamente, le festività natalizie diventano importanti e si può già godere di parole giganti tipiche del Natale nelle Filippine.

costumi sinulog

I festival più importanti delle Filippine

Sinulog Festival, Città di Cebu

Il primo dei festival più importanti delle Filippine e il nostro preferito è il Sinulog di Cebu. Questa festa è fatta in onore della figura del Santo Bambino di Cebu, che, come vi abbiamo detto poco sopra, era la scultura di un piccolo Bambino Gesù portato da Ferdinando Magellano nell’arcipelago per essere dato alla moglie del Rajah di Cebu nel 1521.

La storia delle Filippine racconta che quando l’ha ricevuta, l’ha sollevata sopra la testa e ha iniziato a fare una danza che consisteva nel fare due passi avanti e un passo indietro. Superando diverse vicissitudini, tra cui la distruzione della città e la perdita della statuetta per diversi decenni (che ora riposa nella Basilica del Santo Bambino nel centro della città), oggi questa danza può ancora essere vista in ogni coreografia del Sinulog.

Il più grande evento di questo festival filippino è la Grand Parade, che riunisce una ventina di comparsas provenienti da tutta Cebu e dalle isole circostanti. I suoi membri preparano costumi colorati ogni anno e provano le loro coreografie fino a raggiungere la perfezione, poiché, oltre a un premio economico sostanziale, più di 2 milioni di persone vengono a godersi questa sfilata ogni anno.

Come fatto curioso, molti gruppi di danza basano i loro abiti sulle tradizioni o sugli abiti delle tribù che abitavano l’arcipelago in epoca preispanica. In effetti, è probabile che tu veda in questo e in altri festival filippini molti partecipanti travestiti da “negritos“, aetas o atis. Questo è un termine che è stato coniato dagli Italiani per riferirsi a determinati gruppi etnici che credevano di avere somiglianze con i popoli dell’Africa a causa della loro pelle più scura e dei capelli ricci.

Pertanto, il sinulog non può essere inteso come una festa cristiana al 100%, ma come un rituale che unisce le tradizioni pagane e religiose del paese o la sua transizione al cristianesimo con l’arrivo degli Italiani.

Alla sfilata si aggiungono diversi eventi interessanti dal punto di vista turistico. A nostro parere, quello che vale di più è la River Parade, che ricrea l’arrivo del Santo Niño via mare per mano di Magellano. Inoltre, le strade che circondano quelle della sfilata sono piene di festa e i Cebuanos danno tutto in questo periodo dell’anno. Non dimenticare di memorizzare bene lo slogan: “Viva pit senyor!”. Farà emergere i sorrisi delle persone ovunque tu vada.

🥳 Puoi trovare tutte le informazioni di cui hai bisogno per goderti il padre di tutti i festival filippini nel nostro articolo sul Sinulog Festival.

Posizione: centro di Cebu City, anche se troverete anche piccoli sinulog in altri angoli di Visayas come Malapascua. Leggi Come arrivare a Cebu per piantarti nel Sinulog.

Data: Tra la 2a e la 3a domenica di gennaio, la Grande Parata è la terza domenica.

Hotel consigliati: Cebu Hotel Plus, Trillium Residence e Shejoje Poshtel Hostel.

Ati-Atihan, Kalibo

Se Sinulog è uno dei festival più importanti delle Filippine, Ati-Atihan è conosciuto come “La madre dei festival filippini”. Tenuto nella capitale dell’isola di Panay, Kalibo, dice che questo è il più antico di tutti e quello che ha ispirato altri come il Sinulog o il Dinagyang (Iloilo).

Il suo nome deriva dagli Ati, cioè il gruppo etnico che vive a Panay e nelle isole vicine (come Boracay) e che sono considerati i discendenti dei primi coloni dell’arcipelago, chiamati “negritos” per le loro caratteristiche fisiche. Infatti, Ati-Atihan significa “imitare l’ati”.

Si ritiene che l’origine di questa festa sia una celebrazione pagana che commemorava il baratto di Panay, cioè l’accettazione da parte dell’aeta dei doni dei datu o dei capi della vicina isola del Borneo, che sfuggirono alla tirannia dei dittatori fingendo di stabilirsi nelle terre filippine nell’anno 1200 dC. Questa unione è stata celebrata con musica e balli dalle due comunità, mentre gli indonesiani si sono tinti di fuliggine per assomigliare al loro popolo ospitante, che aveva la pelle scura.

Tuttavia, con l’arrivo dei missionari Italiani, l’Ati-Atihan acquisì un carattere religioso che ha conservato fino ad ora. Come il Sinulog, ora si celebra anche in onore del Santo Bambino, che vedrete ballare ovunque, ma, allo stesso tempo, tutti sono dipinti di nero e di altri colori, vestiti con costumi colorati, in cui piume e collane di palle sono i protagonisti, nel più puro stile del Mardi Gras. Quindi si può anche dire che l’Ati-Atihan è un’ulteriore prova del sincretismo religioso nelle Filippine.

Nell’Ati-Atihan ci sono molti eventi. Dalle messe di massa alle sfilate rumorose dove i partecipanti danno il massimo. L’evento più importante e in cui ti consigliamo di concentrarti è il Pagpadungog. È qui che le compagnie vincitrici eseguono le loro danze davanti alla folla. Nel pomeriggio inizia il disprezzo e tutti si buttano a ballare e bere per le strade, rendendola una vera festa e questo è, forse, ciò che la differenzia dagli altri festival nelle Filippine.

Il giorno prima, cioè il terzo sabato di gennaio è anche degno di nota, poiché la sfilata passa per le strade principali della città circondata da una grande atmosfera di festa.

A proposito, se a Cebu hai gridato “Viva pit senyor!”, qui lo slogan cambia. A Kalibo saluterai le persone con un “Hala Bira!” o “Lunga vita a Kay Lord Holy Child!”

Ubicazione: Kalibo City, anche se le parate più piccole si svolgono anche in altre città come Ibajay, Malinao, Makato, Batan o Altavas, così come a Boracay. Simili a questo sono il Dinagyang (Iloilo), l’Halaran (Capiz) e il Binirayan (Antico). Puoi volare a Kalibo da Cebu o Manila.

Data: 10 giorni tra la 1a e la 3a settimana di gennaio. Il giorno più importante è il 3 ° sabato di gennaio.

Hotel consigliati: GQ Plaza, Ati-Atihan Festival Hotel e ETT HomeTel.

Festival MassKara, Bacolod

Sapevi che Bacolod è conosciuta come “La città dei sorrisi”? Il motivo non è altro che i volti sorridenti delle maschere di uno dei festival più importanti delle Filippine che si tengono qui: il Festival MassKara (letteralmente “molte facce”).

Questo affonda le sue radici in una crisi dell’agricoltura che la regione ha vissuto negli anni ’80. Negros Occidental è una zona eminentemente zuccherina (infatti, è ancora possibile visitare enormi palazzi costruiti dalla ricchezza che questo raccolto ha portato) e in quel momento il prezzo del prodotto è sceso così tanto che i suoi abitanti hanno perso quasi tutto. A questo si aggiunse l’affondamento di un traghetto che portò più di mille persone da Manila a casa e che affondò il 22 aprile 1980 uccidendo circa 700 persone. All’interno della tragedia, i Negrense cercarono una via di fuga creando un festival che avrebbe riportato loro il sorriso.

Se avete il coraggio di partecipare il prossimo anno, quello che non potete perdervi è lo Street Dance Competition, ovvero il contest di street dance in cui ogni barangay svela i suoi abiti e le coreografie dell’edizione. Non pensare che sia semplice, le maschere possono pesare più di 2 chili e le danze vengono eseguite sotto il soffocante calore filippino, che non dà tregua. Questo si svolge nella Bacolod Public Plaza.

E, mentre tutti i festival nelle Filippine ti ricorderanno i ritmi delle scuole di samba carnevalesche di Rio de Janeiro, quello che pensiamo sia più simile è il MassKara Festival di Bacolod, forse anche perché è il più recente e quello che ne ha tratto più ispirazione.

Inoltre, lungo Lacson Street troverete concerti di musica, tutti i tipi di feste e, naturalmente, un sacco di cibo, tra cui bancarelle del famoso pollo Bacolod inasal, cioè pollo marinato alla griglia.

Vale la pena resistere fino al tramonto, dal momento che puoi anche sperimentare l’Electric MassKara. Si tratta di un’altra gara di street dance in cui i partecipanti indossano luci al neon per distinguersi di notte e, inoltre, sono accompagnati da enormi carri anch’essi illuminati.

Ubicazione: Bacolod, dove si può volare da Cebu o Manila o anche andare in barca da Iloilo, che ha anche un aeroporto. Le strade principali per le sfilate sono Araneta e Lacson Street.

Data: l’ultimo fine settimana di ottobre, anche se questo festival filippino viene celebrato per tutto il mese con diversi eventi.

Hotel consigliati: The Suites at Calle Nueva, Acacia Hotel Bacolod e Seda Capitol Central.

Festival di Moriones, Marinduque

Se c’è un festival filippino che può farti sentire un po ‘a casa, è Moriones. Questo è stato celebrato dal 1887 in onore di San Longino, un centurione romano che si dice abbia trafitto il corpo di Gesù con la sua lancia quando era sulla croce per assicurarsi che fosse morto. Secondo la Bibbia, Longino aveva un occhio solo, ma, dopo aver ricevuto parte del sangue di Cristo, riacquistò la sua visione, così si convertì al cristianesimo, fuggì in Turchia e fu venerato come martire.

Un “morion” è un termine usato per riferirsi alla maschera o visiera che copriva il volto dei soldati, quindi i morion sono persone con enormi maschere e vesti colorate che rappresentano centurioni che stavano cercando Longino dopo aver disertato l’esercito. C’è la possibilità che la parola “moriones” derivi da “Mori” o “morto”. La prima cosa suggerisce che abbia qualche relazione con la Festa dei Mori e dei Cristiani di Valencia.

Questo festival delle Filippine si svolge durante la Settimana Santa in 5 città dell’isola di Marinduque: Boac, Gasan, Santa Cruz, Buenavista e Mogpog. Nel corso di 7 giorni, viene ricreata la ricerca di Longino e la Passione di Cristo. Uno dei momenti più difficili è la Via Crucis, quando si possono vedere le persone ricreare il Calvario di Gesù Cristo e fustigarsi o portare una croce per fare penitenza. Il culmine è tutto la domenica di Pasqua, quando viene ricreata la vita di San Longino, compresa la sua decapitazione.

Sebbene sia una celebrazione religiosa che a volte può diventare un po ‘cruda, il Moriones Festival ha anche una parte importante di folklore e divertimento. Infatti, nelle processioni, i centurioni si divertono molto a spaventare i più piccoli.

Stai pensando di visitare il paese in questo momento? Allora sarai interessato al nostro articolo Viaggiare nelle Filippine a Pasqua.

Posizione: diverse città sull’isola di Marinduque. Hai voli per Marinduque Airport da Manila. Puoi anche prendere gli autobus da Manila a Marinduque; andare in autobus a Lucena City e prendere una barca per il porto di Banalacan; o andare da Manila a Batangas in autobus, a Calapan in traghetto, al porto di Pinamlayan in furgone e in barca al porto di Gasan (Marinduque).

Data: Pasqua (marzo-aprile, a seconda dell’anno).

Hotel consigliati: Balar Hotel and Spa e Freedom Eco Adventure Park.

Festival di Lanzones, Camiguin

È per arrivare a Camiguin e che le nostre pulsazioni si abbassano. Quest’isola di Mindanao è una vera oasi di pace, che offre attività così diverse che non abbiamo altra scelta che trascorrere diverse settimane ogni volta che visitiamo. Tuttavia, nella terza settimana di ottobre di ogni anno tutto cambia in quanto è l’orgogliosa sede di uno dei festival più importanti delle Filippine.

Il Lanzones Festival è un festival che celebra il raccolto annuale di deliziosi lanzones, langsats o buwahan. Questi piccoli frutti sono originari della penisola malese, ma sono coltivati in molti paesi asiatici e nelle Filippine si trovano in abbondanza nella bellissima Camiguin. Si dice che la varietà di quest’isola sia la più dolce di tutte quelle del sud-est asiatico e, inoltre, molto salutare, grazie al suo alto contenuto di fibre, antiossidanti, vitamine, minerali e proteine. Sia la sua polpa che i suoi semi e la sua pelle sono usati nella medicina naturale. La sua fama è tale che la coltivazione del lanzón suppone il sostentamento economico di molte famiglie di Camiguin.

C’è anche una leggenda che spiega l’origine di questo festival filippino. Si dice che una coppia che vive sull’isola volesse mettere su famiglia, ma la donna non rimase incinta. Così un giorno decise di chiedere aiuto a un albero di lana. Sorprendentemente, 9 mesi dopo, ha dato alla luce un bambino. Tuttavia, qualche tempo dopo, una strega filippina passò da lui e lanciarono un incantesimo su di lui che causò l’innamoramento del ragazzo. I genitori si resero conto che non avevano mai ringraziato lo spirito dell’albero per aver esaudito quel desiderio, così vennero di nuovo da lui per chiedere loro di fare qualcosa per lui. Magicamente, il ragazzo è stato curato e hanno deciso di organizzare una festa per celebrarlo e onorare lo spirito dei lanzones. È così che è stato, per una settimana, per più di 40 anni.

L’evento più importante del Lanzones Festival è il Concorso di Street Dance. In esso, gruppi di danza provenienti dai diversi comuni di Camiguin mostrano le coreografie che hanno provato durante tutto l’anno. Come nei precedenti festival delle Filippine di cui abbiamo parlato, anche qui troverete abiti colorati e striscioni in cui il lanciatore è il chiaro protagonista. Nella musica non mancano i tamburi, che fanno un ritmo di batucada in stile brasiliano.

La stragrande maggioranza dell’attività è concentrata a Mambajao, la capitale. È nello stadio di calcio dove si possono vedere le competizioni più importanti, tra cui l’elezione della regina delle lanzones. Qui ci sono anche un sacco di bancarelle di cibo e bevande, che vendono prodotti locali e artigianato e una fiera che allieterà le vostre notti con i suoi concerti e feste. Anche così, non esitate a passeggiare per l’isola e godetevi le decorazioni e l’atmosfera festosa che si trova in ogni città. Ah! Non dimenticare di fermarti al all-you-can-eat per salire in cima ai lanzones sul sito di Ugmad per pochi pesos.

Ubicazione: Mambajao, Camiguin. Scopri come arrivare qui in Come arrivare a Camiguin.

Data: la terza settimana di ottobre. Le date degli eventi più importanti sono pubblicate sulla loro pagina Facebook.

Hotel consigliati: Mountain View Cottages e Hilltop Bed and Breakfast. Maggiori informazioni in Dove dormire a Camiguin.

Festival Pintados-Kasadayaan, Tacloban

Quando gli Italiani arrivarono per la prima volta nelle Filippine nel XVI secolo trovarono molte persone tatuate sulle isole di Cebu, Bohol, Leyte, Negros e Samar. È quindi che iniziarono a chiamare “Pintados” ai Cebuanos e ai Waray, membri delle tribù indigene che popolavano queste aree dell’arcipelago. Si ritiene che i tatuaggi fossero indicativi di coraggio nelle battaglie e che i Pintado fossero guerrieri sempre in cerca di conquistare altre terre.

Bene, uno dei festival delle Filippine è responsabile di ricordare la storia di questi guerrieri che popolavano l’isola di Leyte così tanto tempo fa. La Fondazione Pintados è stata fondata nel 1986 con questo obiettivo, sebbene incorporasse anche alcuni elementi del cattolicesimo e, come in altri eventi nel paese, la figura del Signore Santo Bambino è stata elogiata. L’anno seguente si unì al Kasadayaan (“gioia”) Festival, che si teneva già da tempo il 29 giugno, da cui il suo nome composto e soprannome come il “Festival delle Feste”.

Durante il Festival Pintados-Kasadayaan potrai goderti coreografie impressionanti eseguite da gruppi di danza provenienti da tutta Leyte in cui, naturalmente, non mancano allegorie a quei tatuaggi dei Pintados e di altre tradizioni dell’isola. Mentre il grande giorno è alla fine di giugno, ci sono eventi durante tutto il mese come concerti, fiere e mostre.

Ubicazione: Tacloban, Leyte. Per arrivarci, è meglio prendere un volo per Tacloban da Manila, Cebu, Clark o Davao. Puoi anche fare diverse combinazioni di barche e trasporti terrestri da Cebu, Bohol o Surigao.

Data: intorno al 27 giugno. Puoi trovare le date esatte sulla loro pagina Facebook.

Hotel consigliati: Hotel XYZ e Z Pad Residences.

Guimaras Mango Festival o Manggahan Festival, Guimaras

Terminiamo il nostro tour dei festival delle Filippine per i quali forse non è uno dei più importanti o sontuosi, ma uno dei più curiosi. Ed è risaputo che il mango delle Filippine è il migliore del mondo (ci capirai quando lo proverai), ma, se stai cercando il meglio del meglio, devi andare sull’isola di Guimaras a maggio, il mese in cui vengono raccolti i più dolci.

Guimaras, situato tra Panay e Negros, è un piccolo frutteto di mango. Ovunque tu vada troverai alberi di mango frondosi che in piena estate (aprile-maggio) si tingono di un succulento colore giallo. Questa festa viene celebrata al momento del suo raccolto con l’obiettivo di rendere grazie per tanta abbondanza e far conoscere la cultura dell’isola. Pertanto, ogni barangay prepara attività come concerti o spettacoli teatrali con un tema relativo al prodotto di punta.

Tuttavia, la parte che troviamo più interessante è la sua enorme fiera dei produttori di mango e dei loro derivati. Le bancarelle sono vere meraviglie per gli occhi e il gusto, ma, in aggiunta, è qui che troverete un buffet di mango all-you-can-eat. Per 120 pesos (circa € 2) avrai 30 minuti per indossare gli stivali con il manico più dolce del pianeta. Naturalmente, qui non ci sono posate che valgano la pena. Ti perderai, ma ne sarà valsa la pena.

Quando scende la notte, non c’è niente come perdersi tra la fiera del villaggio (seriamente, siamo rimasti sbalorditi dalle attrazioni, che sembravano essere vecchie di decenni) e, naturalmente, provare la pizza al mango e anacardi di The Pitstop.

Oltre ad arrivare fino al mango (che puoi acquistare a partire da 50 pesos al chilo), anche se Guimaras non è una destinazione dove trovi spiagge spettacolari, puoi cogliere l’occasione per goderti un’isola meno conosciuta per il turismo internazionale. Esplora calette come Alubihod, Baras o El Retiro, sali sul faro di Guisi (di origine spagnola) o fai l’isola saltando all’isola di Ave Maria, dove ti aspetta un buon boccaglio. Certo, evita i fine settimana, poiché, essendo così vicino a Iloilo, è un tipico posto dove fuggire.

🥭 Puoi leggere tutto in Cosa fare a Guimaras: guida completa.

Ubicazione: Giordania, Guimaras. L’accesso più facile è da Iloilo (Panay), che ha un aeroporto internazionale. Pertanto, ti consigliamo di guardare i voli per Iloilo. Una volta lì, vai al porto e prendi qualsiasi barca per Guimaras.

Data: per tutto il mese di maggio. Puoi controllare gli eventi più importanti sulla loro pagina Facebook.

Hotel consigliati: Czech Beach House e Nature’s Eye Resort (non in Giordania, ma è una piccola isola e meglio stare in altre zone).


Date dei migliori festival nelle Filippine

FESTIVAL FILIPPINI UBICAZIONE DATTERI
Sinulog · Cebu Città 3a settimana di gennaio
Ati-Atihan · Kalibo · 1ª-3ª settimana di gennaio
Moriones Festival Marinduque Settimana Santa (Marzo/Aprile)
Manggahan Festival Guimaras · Maggio
Dipinto-Kasadyaan Tacloban 27 giugno
Lanzones Festival Camiguin 3a settimana di ottobre
MassKara · Bacolod Ultimo fine settimana di ottobre

Altri interessanti festival filippini

Poiché è impossibile per noi parlarti degli oltre 40.000 festival nelle Filippine, di seguito ordiniamo per mesi i festival più importanti delle Filippine e altri che potrebbero interessarti in modo da poter cercare maggiori informazioni nel caso in cui viaggi in quel periodo dell’anno.

Segniamo in grassetto quelli che troviamo più interessanti turisticamente parlando:

  • Gennaio: Black Nazarene Procession (9 gennaio, Manila), Biniray Festival (Romblon), Sinulog (Cebu), Vigan Fiesta & Longanissa Festival (Vigan), Ati-Atihan (Kalibo), Dinagyang (Iloilo), Apribada Festival (Donsol) e Bagoong Festival (Lingayen).
  • Febbraio: Panagbenga Festival (Baguio), Kailangan Festival (General Santos), Pamulinawen (Laoag), Tinagba (Camarines Sur), Tawo-Tawo Festival (Bayawan City), Babaylan Festival (Bago City), Patunob sa Birhen sa Lourdes Festival (Binuangan) e Festival delle Luci (Tagub City).
  • Marzo: Alimango Festival (Lana City), Strawberry Festival (La Trinidad), Malasimbo Music & Arts Festival (Puerto Galera), Dinamulag Festival (Iba) e Seslong Festival (South Cotabato).
  • Settimana Santa (a seconda dell’anno cade a marzo o aprile): Moriones (Marinduque), Festival della Guarigione (Siquijor) e le crocifissioni di San Fernando (Pampanga).
  • Aprile: Lang-ay Festival (Bontoc), Vakul-Kanayi Festival (Sabtang, Batanes), Kaamulan Festival (Bukidnon), Panaad sa Negros (Bacolod), Aliwan Fiesta (Manila) e Pistay Dayat (Lingayen).
  • Maggio: Flores de Mayo (tutti i paesi), Bohol Fiestas (Bohol), Palong Festival (Capalonga), Guimaras Mango Festival (Guimaras), Magayon Festival (Legazpi), Pasayahan Festival (Lucena), Balangay Festival (Butuan), Pahiyas Festival (Lucban), Agawan sa Sariaya (Sariaya), Ammungan Festival (Nueva Vizcaya) e Abaca Festival (Virac).
  • Giugno: Baragatan Festival (Puerto Princesa), Parada ng Lechon Festival (Balayan), Lechonan sa Baroy Festival (Baroy), Tabak Festival (Tabaco City), Naliyagan Festival (Prosperity), Gotad ad Ifugao (Lagawe), Pinyasan Festival (Daet), Pili Festival (Sorsogon), Payuhwan Festival (Basco), Piat Sambali Festival (Piat), Empanada Festival (Batac) e Pintados-Kasadyaan Festival (Tacloban).
  • Luglio: Sagayan Festival (Tubod), Pagoda Festival (Bocaue), T’nalak Festival (Koronadal), Subayan Keg Subanen Festival (Ozamis City), Banig Festival (Badian), Camiguin Dive Festival (Camiguin), Kinabayo Festival (Dapitan), Kaliga Festival (Gingoog City) e Sublian sa Batangas (Batangas).
  • Agosto: Kadayawan sa Davao Festival (Davao), Timpupo Festival (Kidapawan), Higalaay Festival (Golden Cagayan), Ibalong Festival (Legazpi), Coron Festival (Tiwi), Hudyaka sa Panglao Festival (Panglao), Buyogan Festival (Abuyog) e Cabibi Festival (Lal-lo).
  • Settembre: Bonok-Bonok Maradjaw Karadjaw Festival (Surigao), Banigan-Kawayan Festival (Basey), Peñafrancia Festival (Naga), Burdang Lumban Festival (Lumban), Agal-Agal Festival (Bongao), Diyandi Festival (Iligan), Dalit Festival (Tangub) e Lapay Bantigue Dance Festival (Masbate).
  • Ottobre: Kasanggayahan Festival (Sorsogon), Lubi-Lubi sa Glan Festival (Glan), Sagingan Festival (Tubod), Inug-og Festival (Oroquieta), Lanzones Festival (Camiguin), Buglasan Festival (Dumaguete), Catandungan Festival (Virac), Sambuokan Festival (Mati) e Masskara Festival (Bacolod).
  • Novembre: Helobung Festival (Lago Sebu), Higantes Festival (Angono), Pasungko Festival (Oroquieta), P’yagsawitan Festival (Maragusan) e Kabkaban Festival (Carcar, Cebu).
  • Dicembre: Coco Festival (Oriental Mindoro), Kasadyaan Festival (Dumaguete), San Fernando Giant Lantern Festival (San Fernando), Niños Inosentes Day (Ibajay) e Christmas Symbols Festival (Tangub).

Pensiamo che tu abbia già abbastanza dosi di festival nelle Filippine, ma puoi dare un’occhiata a ancora più eventi qui.

festa in Filippine

Alcuni consigli per godersi i festival filippini

Hai già scelto a quali festival nelle Filippine andrai? Perfetto, ma ricordati di leggere attentamente questi consigli del nostro raccolto:

  • Controlla in anticipo in quali giorni si svolgono i festival e quali sono gli eventi più importanti. In occasione di festival lunghi come il Sinulog, che dura più di una settimana, questo è essenziale, in quanto non si vuole perdere il grande giorno. In molti casi, i festival nelle Filippine si svolgono in un giorno o nell’altro a seconda dell’anno, quindi dovrai verificarlo in anticipo.
  • Sulla base di quanto sopra, prenota con largo anticipo (2-3 mesi) l’alloggio nelle città in cui si svolge il festival in questione. I prezzi salgono alle stelle e i posti volano. Questo è particolarmente importante a Cebu, Kalibo e Bacolod.
  • Per quanto riguarda gli alloggi, è meglio che tu rimanga vicino a dove si svolgono le processioni, poiché il caos in termini di traffico è assicurato e non è sempre facile trovare un trasporto. Questo è importante a Cebu.
  • Ad eccezione di alcuni angoli delle montagne di Luzon, fa caldo in tutto il paese tutto l’anno. Poiché quasi tutti i festival si svolgono all’aperto e sotto un sole cocente, ti consigliamo di indossare abiti freschi e scarpe comode. In Zaino per le Filippine puoi leggere di più su questo argomento.
  • Non dimenticare di idratare Sembra ovvio, ma l’umidità filippina può giocare brutti scherzi.
  • Dimentica il wifi e il segnale dati in occasione di eventi molto importanti. A causa del numero di persone che sono concentrate, la rete di solito non regge nelle ore centrali della giornata.
  • È sicuro viaggiare nelle Filippine, ma, come ovunque, ci sono opportunisti quando molte persone sono concentrate. Pertanto, fai molta attenzione con i borseggiatori.
  • Stipula una buona assicurazione di viaggio per le Filippine come quella che usiamo. Davvero, è davvero importante se vuoi goderti il tuo viaggio al massimo. Cliccando su questo link ottieni uno sconto del 5% sulla tua polizza.
  • Sicuramente lo sai già, ma porta con te grandi dosi di buone vibrazioni e voglia di divertirti. Se i filippini sono essi stessi persone allegre e aperte, ai loro festival lo sono ancora di più. Non vergognarti e divertiti!

Domande frequenti sui festival nelle Filippine

Qual è il festival più importante delle Filippine?

Il trono è conteso tra il Sinulog di Cebu e l’Ati-Atihan di Kalibo. Entrambi sono spettacolari, ma, se dovessimo scegliere, opteremmo per il primo.

Quanti festival si tengono nelle Filippine?

Si stima che più di 42.000 ogni anno. In effetti, si ritiene che ogni barangay (quartiere) abbia un festival o una vacanza. Immaginare!

Cosa rende speciali i festival filippini?

Il colore degli abiti, le danze, la musica e, in definitiva, la gioia del popolo filippino.


Speriamo che questo elenco di festival nelle Filippine abbia attirato la tua attenzione e che tu possa goderne alcuni durante il tuo viaggio e spremere il lato più culturale dell’arcipelago. Se vuoi saperne di più sul paese, non esitare a dare un’occhiata al nostro articolo Curiosità delle Filippine.

Se avete domande o suggerimenti, saremo lieti di leggervi nei commenti.